vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEO Tribu add to Del.Icio.Us. Digg this fav this with Technorati segnala su ZicZac

DALIA

Dalia

Da dove viene: E’ originaria dell’America Centrale, in particolare del Messico. Furono introdotte in Europa nel 1791 dall’abate di Cavanilles e vennero studiate da un discepolo di Linneo, il botanico svedese Dahl da cui il fiore ha preso il nome.
Cosa significa: La dalia simboleggia la riconoscenza ma significa anche buon gusto.
Curiosità: E’ un portafortuna per lo scorpione.
Lo sapevate che: Le dalie che conosciamo oggi sono molto diverse dal fiore dei tuberi messicani che gli Aztechi indicavano con il nome di “acocotli” o “chichipatli” e che consideravano buoni solo per mangiare. Attualmente, grazie ad incroci, selezioni ed ibridazioni, esiste un’enorme varietà di forme, taglie e colori, anche trattandosi di fiori da giardino. Una sola meta no raggiunta: la dalia blu, per la quale sono in palio somme favolose…

 
INFIORITALIA Associazione Nazionale Infiorate Artistiche - sede legale e sede sociale Via Roma, 6 02037 Poggio Moiano RI
Realizzato da Giorgio Bottini - Chi Siamo | Paesi Associati | Rassegna Stampa | Mail | Wiki