vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEO Tribu add to Del.Icio.Us. Digg this fav this with Technorati segnala su ZicZac

Regolamento Interno

Modifica del regolamento, ingresso,radiazione e sostituzione di un socio, regole per la definizione di gruppi tematici

Infioritalia

ART. 1 (Approvazione e modifiche del regolamento)

Il presente regolamento deve essere modificato e approvato mediante votazione dell’Assemblea dei soci; solo in casi di modifiche urgenti la votazione può essere effettuata tramite e-mail o fax da parte dei soci non presenti nella sede dove è convocata l’Assemblea. Devono essere presenti in sede di Assemblea un minimo di 2 soci dei quali almeno uno appartenente al Consiglio Direttivo. L’indirizzo e-mail o il numero di fax validi dai quali è possibile inviare il proprio voto devono essere quelli già precedentemente definiti di volta in volta tramite comunicazione scritta al Consiglio Direttivo.
La votazione delle modifiche al regolamento è valida, in prima convocazione, con la partecipazione di almeno la metà più uno dei Soci in regola con il pagamento della quota annuale. In seconda convocazione, da indirsi almeno un’ora dopo la prima convocazione la votazione è valida con il numero dei Soci presenti e delibera a maggioranza degli stessi

ART. 2 (Modalità e regole per ingresso nuovi soci)

 

ART. 2.1 - Soci Ordinari

Un nuovo socio ordinario di INFIORITALIA, può essere qualsiasi associazione o comitato che ne faccia richiesta scritta e che rispetti i requisiti dettati sullo statuto dell’associazione. Maggiori dettagli sulle modalità di adesione sono riportati nel documento: ''INFIORITALIA - Modulo di adesione nuovi soci''. L'ammissione dei nuovi soci, escluso i casi particolari sotto riportati è a carico del C.D.
Casi particolari:
nell’eventualità che un’associazione o comitato richieda l’ingresso in INFIORITALIA,
quando il suo comune è già rappresentato in INFIORITALIA da altra associazione o comitato locale, occorre oltre che l’approvazione del C.D. anche l'approvazione dell'Assemblea dei soci con la maggioranza dei 3/4 dei soci. Se sono soci di INFIORITALIA più associazioni appartenenti allo stesso comune il rappresentante ufficiale dell’ Ass. Nazionale deve essere unico. Qualora esista già un rappresentante riconosciuto di una località, egli rimarrà in carica fino alla scadenza del mandato del C.D. in carica. Alla scadenza del mandato, il rappresentante unico deve essere proposto dalle due o più associazioni aderenti e solo in caso di mancato accordo, la scelta sarà demandata all'Assemblea dei soci (valida con i voti di almeno i 3/4 dei soci)
Si consiglia l’ingresso in INFIORITALIA di un’ associazione o comitato di una località ancora non associata tramite delibera della Giunta Comunale.

ART. 2.2 Soci Onorari

Sono valide le regole riportate sullo statuto

ART. 2.3 Soci Sostenitori

I soci sostenitori, siano essi enti pubblici, privati o cittadini privati sono ammessi tramite delibera del C.D.

ART. 3 (Radiazione di un socio)


Un socio può essere espulso da INFIORITALIA oltre che per le motivazioni dell’ art. x.x dello statuto, anche per il mancato rispetto delle norme del presente regolamento.
Gravi situazioni di contrasto tra associazioni locali aderenti, che rappresentano una perdita di immagine per l’Associazione Nazionale stessa, possono essere risolte dall’Assemblea dei soci anche con l’espulsione di tali associazioni locali da INFIORITALIA.

ART. 4 (Regole per la sostituzione di un socio)

Un rappresentante delle Associazioni o Comitati locali, socio dimissionario nella propria associazione locale, decade automaticamente dall’Ass. Nazionale.
L’Associazione o Comitato locale ha l’obbligo di comunicare, mediante comunicazione scritta entro 15 gg. alla Associazione Nazionale, le dimissioni del proprio rappresentante e contestualmente deve comunicare il nominativo del nuovo rappresentante. Se questo non avviene l’ass. locale non risulta più rappresentata in INFIORITALIA sino alla nomina di un proprio rappresentante. Se tale nomina non avviene entro 60 gg. a decorrere dalle dimissioni nella propria ass. locale, il C.D. può riunirsi e deliberare l’espulsione dell’ass. locale da INFIORITALIA.

ART. 5 (Regole per la sostituzione di un Consigliere)

Un Consigliere dell’Ass. Nazionale, dimissionario nella propria associazione locale, decade automaticamente dall’Ass. Nazionale e dal Consiglio Direttivo.
L’Associazione o Comitato locale ha l’obbligo di comunicare, mediante comunicazione scritta entro 15 gg. alla Associazione Nazionale, le dimissioni del proprio consigliere e contestualmente deve comunicare il nominativo del nuovo consigliere. Se questo non avviene il C.D. provvederà a sostituire il Consigliere espulso con il primo dei non eletti.

ART. 6 (Regole per la definizione di gruppi tematici o commissioni)

Il C.D. può inoltre avvalersi della collaborazione di gruppi tematici o commissioni per lo svolgimento delle varie attività sociali (vedi Statuto). Il gruppo tematico può essere formato anche da collaboratori esterni all’Associazione Nazionale, ma deve essere presieduto da un socio di INFIORITALIA. Non sono previsti compensi per i collaboratori facenti parte del gruppo tematico. Può essere invece previsto un semplice rimborso spese (di viaggio ect.), con un impotro massimo preventivamente deliberato dal C.D. , per i collaboratori (siano essi interni che esterni all'associazione) che fanno parte del gruppo tematico. La scelta dei componenti del gruppo tematico è a carico del C.D.
Gli appartenenti al gruppo tematico o alla commissione sono definiti “Commissari” e rimangono in carica fino alla scadenza del mandato del C.D. che li ha prescelti.

 
INFIORITALIA Associazione Nazionale Infiorate Artistiche - sede legale e sede sociale Via Roma, 6 02037 Poggio Moiano RI
Realizzato da Giorgio Bottini - Chi Siamo | Paesi Associati | Rassegna Stampa | Mail | Wiki