vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEO Tribu add to Del.Icio.Us. Digg this fav this with Technorati segnala su ZicZac

I mille fiori del corpus domini

Istituita da papa Urbano IV per commemorare il miracolo eucaristico avvenuto a Bolsena nel 1263, la festività del Corpus Domini viene celebrata in tutto il mondo

Aliena Santiago

Istituita da papa Urbano IV per commemorare il miracolo eucaristico avvenuto a Bolsena nel 1263, la festività del Corpus Domini viene celebrata in tutto il mondo cattolico con grande enfasi.
Anche i borghi del Lazio non sono da meno, a partire dalla ridente cittadina sulle rive dell’omonimo lago in provincia di Viterbo che vanta l’origine della festa. Adagiata sulle colline dei Monti Volsinii, Bolsena celebra ogni anno la ricorrenza con una solenne processione che si snoda per le vie del borgo medievale coperte da un variopinto tappeto di fiori, una vera e propria opera d’arte dallo stile unico e inconfondibile.
L’Infiorata di Bolsena, in programma per domenica 17 giugno è l’occasione per visitare la Rocca Monaldeschi della Cervara, che oltre ad offrire una magnifica vista panoramica del paese e del suo lago, custodisce interessanti reperti archeologici a testimonianza delle diverse civiltà che ne hanno abitato le sponde, dalla preistoria al Medioevo. Bolsena conserva anche un foro di epoca romana circondato da una grande basilica, botteghe e sontuose abitazioni private decorate con affreschi e mosaici. Nel Viterbese, un altro borgo che il 17 giugno celebrerà il Corpus Domini con una suggestiva Infiorata sarà Sutri, pittoresco sito di origini etrusche. Spostandoci più a Sud, nel Frusinate, la festività del Corpus Domini offre altri due appuntamenti con le suggestive Infiorate. Nel Comune di Ceprano, le opere floreali saranno realizzate nella piazza centrale e lungo il Corso Vittorio Emanuele e resteranno esposte al pubblico fino al 19 giugno. Queste mosaici “naturali” si differenziano da quelli creati in altre regioni della penisola perché realizzati a bassorilievo lavorando su di una base di sabbia, sulla quale vengono poi collocati migliaia di fiori interi; l’opera migliore è quella che viene realizzata con i garofani per essere portata in processione e poi esposta per diversi giorni nella Chiesa di S. Maria Maggiore. Anche il paese di Ferentino avrà la sua Infiorata, il 17 e il 24 giugno. Le processioni avranno inizio alle ore 19.00: la prima seguirà un itinerario di circa 2 km, con partenza e ritorno al Duomo romanico, mentre la seconda sarà più breve e prenderà il via dalla chiesa gotico-cistercense di Santa Maria Maggiore, dove rientrerà dopo aver percorso i vicoli del paese. Per informazioni sul programma delle manifestazioni floreali nel Lazio e sulle collaterali iniziative gastronomiche e culturali, suggeriamo di contattare: Ufficio Promozione Turistica di Bolsena, tel. 0761/797099; www.bolsena.net; Pro Loco di Ceprano, tel. 0775/950615; Pro Loco di Ferentino, tel. 0775/245775; Pro Loco di Sutri, tel. 0761/600330

 
INFIORITALIA Associazione Nazionale Infiorate Artistiche - sede legale e sede sociale Via Roma, 6 02037 Poggio Moiano RI
Realizzato da Giorgio Bottini - Chi Siamo | Paesi Associati | Rassegna Stampa | Mail | Wiki