vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEO Tribu add to Del.Icio.Us. Digg this fav this with Technorati segnala su ZicZac

25-27 Agosto – L’Infiorata di Fabriano e “La devota bellezza”

I Maestri Infioratori di Fabriano presso San Fecondino - p.zza Bartolo di Sassoferrato (AN)

Lo staff

La devota bellezza. Questo il titolo della mostra, un evento culturale d'eccezione da non farsi sfuggire, una mostra splendida con le opere del Sassoferrato sapientemente esposte secondo un percorso significativo. In questo luogo ricco di patrimonio culturale nasce nel 1603 Giovanni Battista Salvi, pittore e scultore detto "Il sassoferrato" a cui è dedicata questa grande mostra che raccoglie, fra le altre cose, ventuno disegni della Collezione Reale Britannica, mai esposti prima in Italia e gentilmente concessi dalla regina Elisabetta II. Fino al 5 novembre, presso il Palazzo Scalzi potrete immergervi nelle spirituali atmosfere del Salvi, "il grande pittore dell'arte sacra del cattolicesimo". La devota bellezza è quella delle sue madonne, nelle versioni ‘Mater dolorosa' e ‘Mater Amabilis', e nelle scene con il Bambino, in cui domina il caratteristico "azzurro Sassoferrato". L'artista, Giovanni Battista Salvi (il Sassoferrato), nato nella omonima città marchigiana nel 1603 e morto a Roma nel 1685, è stato un artista raffinato. Durante la sua attività si è isolato volutamente dai principali movimenti artistici del Seicento, sia dal Barocco che dal Realismo caravaggesco, ponendosi sulla via del Classicismo. Proprio questo aspetto della sua produzione artistica è alla base di un collezionismo privato e appassionato, amante dei ritratti e del genere sacro. Appartato rispetto alle correnti più conosciute dell'arte romana, ma non sconosciuto fra gli intellettuali dell'Urbe, l'artista cominciò a conoscere un più diffuso successo alle soglie del Neoclassicismo e tre pontefici, Clemente XIV, Pio VII e Pio IX a cavallo fra il XVIII e XIX secolo, si mostrarono attenti a valorizzare la "devota bellezza" delle sue affermate Vergini. Successivamente movimenti artistici internazionali quali Puristi, Nazzareni e Preraffaelliti, si sono interessati alla perfezione della produzione del pittore
A far da cornice a questo evento, il gruppo "Infioratori di Fabriano", soci Infioritalia, che realizzerà un'infiorata artistica in cui sarà riprodotta un'opera di Giovan Battista Salvi, il Sassoferrato, in un tappeto artistico di fiori. Inizio alle ore 11.00 del 25 Agosto con apertura al pubblico. Durante questo periodo sarà possibile seguire passo passo tutto il lavoro degli artisti fino ad apprezzare l'opera finale che sarà esibita il 27 Agosto alle ore 10.00 e sarà visibile a San Fecondino fino al 10 Settembre.

 
INFIORITALIA Associazione Nazionale Infiorate Artistiche - sede legale e sede sociale Via Roma, 6 02037 Poggio Moiano RI
Realizzato da Giorgio Bottini - Chi Siamo | Paesi Associati | Rassegna Stampa | Mail | Wiki